Articles Tagged with: escort
hacker-telegram-lolli-group

Telegram Escort Scam

Telegram Escort Scam

For a long time, I wondered how the many “escorts” found on social media, particularly on Telegram, managed to make money.

Even in Italy, in fact, albeit a bit slower compared to the rest of the technological world, this communication and social system is gaining traction.

Obviously, the very first explorers – and I would also say pioneers of the scam system on Telegram – are males, who we might describe as “ardent”. Ready for anything just to see a bit of exposed skin.

The so-called keyboard lions, those who send their own pornographic photos to any account they find, as long as it has a name that is even remotely feminine. And who, obviously, fall for it like pears (no offense intended, we’re joking and we’re here to highlight the danger) at the first chat with a hint of a woman.

How the Telegram Escort Scam Works

Normally, the fake escort, because that’s what it is, starts with a message left in some Telegram group. Here’s an example:

I am an escort available for any sexual pleasure if you are interested contact me for more details and to have my nude spent a beautiful moment of pleasure with me for free😍

As I’ve read in other interesting articles on this subject, men who respond thinking they’re really going to meet the escort, or to get free photos or pornographic videos, must have disconnected their brain after the first word. Reading carefully, one notices some very unusual linguistic inflections, which should at least light a spark in the gray matter. Ladies, forgive me, but I don’t think they have much to do with the matter, except to check on some husband or partner who is too diligent in sending Telegram messages. Our alpha male, then, will set off to conquer the fake escort girl on Telegram, and start the chat. The girl, or rather the foreign person hiding behind the Telegram chat – probably with a beard and hairs sticking out of short shorts and short white socks – will then send another couple of photos. Even in this case, as with the text, with a bit of attention, one understands that it’s all fake. The escort girl is always young, not too young because that would be suspicious, usually between 24 and 28.

How They Steal Money on Telegram

So far, nothing bad has happened, unless the wife or partner picks up the phone while the alpha male is drooling. The guy will then ask for a meeting, after reading the rates the fake escort sent him. Here’s an example, although the variability is quite high:

  • 1h 100 €
  • 2h 150 €
  • 3 hours 180 €
  • One night € 200
  • One day 250 €
  • € 400 for the weekend

The next question from the big guy will be: “How can I meet you?” And here, beware, the scam begins. The male is now boiled, understands nothing anymore, and perhaps will have in front of him the various fake photos that the gentleman behind the keyboard, while eating chips, will have sent. The brain is completely disconnected, and here’s how to scam a person on Telegram or any other social media.

  • yes, you can meet me tomorrow but you need to reserve your spot for tomorrow
  • to meet me you will pay a reservation of 50 € to make sure you really come to me and then I send you my home address and you automatically reach me
  • the reservation is not made through an xxxyyy online recharge link, do you want me to send you the link?

The link leads to a site where you can pay with many different systems, you recharge a prepaid card that can be registered to anyone in the world. There are no guarantees, and the site where the transaction occurs does not offer any insurance for the payment, or refund. In reality, the site where you are sent is just a mediator, although I imagine they can guess what kind of transactions these are. Useless, once paid, to ask for a refund. Also because you probably won’t find anyone to ask. If you object with a technical problem, or a doubt, here’s an alternative right away: go to the tobacconist, or better to the “distributor” and recharge a Google credit of 50 euros:

go to the gas station to pay for a 50 € Google Play card that’s all

You can imagine the next part yourselves, at this point. The fake Telegram escort disappears with the 50 euros for the reservation, and you will never find them again.

Telegram offers anonymity and privacy, but the same scam can easily be executed with many other social and communication systems.

The 50 euros will disappear into the net, and your hairy escort friend will drink a coke to your health, immediately moving on to pluck another pigeon.

The only solution is to engage your brain before taking action on all communication platforms.

The signs, if you choose to read them, are all there, and it’s necessary to always keep your eyes open. The male is usually attracted to the non-professional escort, often by the amateur milf who does it “only now and then” or by the one who, poor thing, needs to pay for university.

These things do not exist; they are solely and exclusively smoky images in the brain of those who want to be convinced. If you want to throw away your 50 euros to be convinced, otherwise use them to do something more useful.

Truffa Escort Telegram

Da molto tempo mi chiedevo come potessero fare soldi le molte “escort” che si trovano sui social, in particolare su Telegram.

Anche in Italia, infatti, con un po’ di lentezza rispetto al resto del mondo tecnologico, questo sistema di comunicazione e social sta prendendo piede.

Ovviamente i primissimi esploratori – e direi anche pionieri del sistema truffa su Telegram – sono i maschi, che potremmo definire “focosi”. Pronti a tutto pur di vedere qualche lembo di pelle scoperta.

I cosiddetti leoni da tastiera, quelli che mandano proprie foto pornografiche a qualsiasi account che trovino, basta che abbia un nome anche solo lontanamente femminile. E che, ovviamente, cascano come delle pere (non me ne vogliano, si scherza e siamo qui per sottolineare il pericolo) alla prima chat con un profumo di donna.

truffa telegram escort lolli group inviata

Come funziona la truffa escort Telegram

Normalmente la finta escort, perché di questo si tratta, inizia con un messaggio lasciato in qualche gruppo Telegram. Ecco un esempio:

Sono una escort disponibile per qualsiasi piacere sessuale se sei interessato contattami per maggiori dettagli e per avere il mio nudo trascorso un bellissimo momento di piacere con me gratuitamente😍

Come ho letto su altri articoli interessanti su questo argomento, gli uomini che rispondono pensando davvero di incontrare la escort, o di avere foto gratuite o video pornografici, devono aver scollegato il cervello dopo la prima parola. Leggendo con attenzione si notano alcune inflessioni linguistiche davvero poco comuni, e che dovrebbero far accendere almeno un barlume di luce nella materia grigia.

Mi perdonino le signore, ma non credo abbiano molto a che vedere con la questione, se non per un controllo a qualche marito o compagno troppo assiduo nel mandare messaggi Telegram.
Il nostro maschio alfa, dunque, partirà alla conquista della finta ragazza escort su Telegram, e inizierà la chat.
La ragazza, o meglio l’incaricato straniero nascosto dietro la chat di Telegram – probabilmente con la barba e peli che escono dai pantaloncini corti e calze bianche corte – manderà allora un altro paio di foto.
Anche in questo caso, come per il testo, con un po’ di attenzione si capisce come sia tutto finto. La ragazza escort ha sempre pochi anni, non troppo pochi perché sarebbe sospetto, dai 24 ai 28, di solito.

Come rubano i soldi su Telegram

Fin qui non è successo nulla di male, sempre che la moglie o la compagna non prenda il telefono mentre il maschio alfa sta sbavando. Il maschietto chiederà a questo punto un incontro, dopo aver letto le tariffe che la escort fasulla gli avrà inviato. Ecco un esempio, anche se la variabilità è piuttosto elevata:

  • 1h 100 €
  • 2h 150 €
  • 3 ore 180 €
  • Una notte € 200
  • Un giorno 250 €
  • 400 € a fine settimana

La domanda successiva del maschione sarà: “Come posso incontrarti?
E qui, attenzione, parte la truffa.
Il maschio è ormai bollito, non capisce più niente e forse avrà davanti le diverse foto finte che il signore dietro la tastiera, mentre mangia patatine, avrà inviato. Il cervello è scollegato completamente, ed ecco qui il modo di truffare una persona su Telegram o su un qualsiasi altro social.

  • si puoi incontrarmi domani ma devi riservare il tuo posto per domani
  • per incontrarmi pagherai una prenotazione di 50 € per assicurarti di venire davvero da me e poi ti mando il mio indirizzo di casa e tu mi raggiungi automaticamente
  • la prenotazione non viene effettuata un link di ricarica xxxyyy online, se vuoi ti mando il link?

Il link porta a un sito dove si può pagare con molti sistemi diversi, si ricarica una carta prepagata che può essere intestata a chiunque nel mondo.

Non ci sono garanzie, e il sito dove avviene la transazione non prevede alcuna assicurazione per il pagamento, o rimborso. In realtà il sito dove si viene inviati è solo il tramite, anche se immagino possano intuire di che transazioni si tratti. Inutile, una volta pagato, chiedere un rimborso. Anche perché probabilmente non troverete nessuno a cui chiederlo.

Se per caso obiettate con un problema tecnico, o con un dubbio, ecco subito una alternativa: andate dal tabaccaio, o meglio al “distributore” e ricaricate un credito di Google da 50 euro:

vai alla stazione di servizio per pagare una carta Google Play di 50 € tutto qui

La parte successiva la immaginate anche voi, a questo punto. La finta escort di Telegram sparisce con i 50 euro di prenotazione, e non la troverete mai più. Telegram offre anonimato e privacy, ma la stessa truffa è facilmente realizzabile con molti altri sistemi social e di comunicazione.

I 50 euro spariranno nella rete, e il vostro amico escort con i peli si berrà una coca alla vostra salute, ricominciando subito dopo con un altro pollo da spennare.

L’unica soluzione è collegare il cervello prima di prendere iniziative su tutte le piattaforme di comunicazione.

I segnali, a volerli leggere, ci sono tutti, ed è necessario stare sempre con gli occhi aperti. Il maschio viene attratto dalla escort non professionale, di solito, dalla milf amatoriale che lo fa “solo ogni tanto” o da quella che, poverina, deve pagarsi l’università.

Queste cose non esistono, sono solo ed esclusivamente fumose immagini nel cervello di chi se ne voglia convincere. Se volete buttate via i vostri 50 euro per esserne convinti, altrimenti usateli per fare qualcosa di più utile.

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from - Youtube
Vimeo
Consent to display content from - Vimeo
Google Maps
Consent to display content from - Google