Abbiamo alcune interessanti novità per un bando di finanziamento ancora disponibile, e a cui le imprese possono ancora partecipare:

Finanziamento con Voucher per la digitalizzazione delle imprese – Camera di Commercio di Roma

Agevolazioni imprese, Bandi Regione Lazio, Contributi a fondo perduto, Digitalizzazione imprese

E’ ancora tempo di voucher per la digitalizzazione delle imprese!
Nuova edizione 2018-2019

A Roma non sei riuscito a partecipare al “Voucher per la digitalizzazione delle Pmi” dell’inizio del 2018, pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico, perchè lo hai saputo troppo tardi, come moltissimi nostri clienti. Buone notizie, perchè ora potrai partecipare al nuovo bando per finanziare un tuo nuovo progetto di digitalizzazione della tua impresa.

I contributi a fondo perduto – erogati dalla La Camera di Commercio di Roma, infatti – serviranno per agevolare la digitalizzazione delle imprese in provincia di Roma.

L’iniziativa è il “Bando voucher digitali I4.0 – Edizione 2018 – 2019”. Ci sono due misure con altrettanti obiettivi specifici e accessori:

1) sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie relative ad industria 4.0;
2) promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI romane, di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.

Presentazione Richiesta

Le singole imprese potranno partecipare, e quindi presentare richiesta, solo per una fra le misure A oppure B, come singola impresa oppure con un progetto di imprese aggregate.

Chi può richiedere il Voucher per la digitalizzazione delle imprese della Camera di Commercio di Roma?

I beneficiari del contributo a fondo perduto previsto da “Bando voucher digitali I4.0 – Anno 2018-2019” sono le micro, piccole e medie imprese con le caratteristiche:

  • sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Roma
  • iscritte nel registro delle imprese
  • in regola con il pagamento del diritto annuale camerale.

Quanto è possibile richiedere?

L’importo che l’impresa può richiedere in questa edizione. Siamo passati da 3000 euro fino a un massimo di 10.000 per la misura A, e di 5000 per la misura B. Gli importi vengolo limitati nelle seguenti percentuali:

il 60% delle spese di formazione dei costi ammissibili per le medie imprese; il 70% dei costi ammissibili, se beneficiarie sono micro o piccole imprese;
il 50% per spese di consulenza in materia di innovazione dei costi ammissibili, elevabili fino al 75%.

Quali spese sono finanziabili con il voucher digitalizzazione?

Sono ammesse solo le spese per i servizi di consulenza che coinvolgono una o più fra le seguenti tecnologie:

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.)
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • RFID, barcode, sistemi di tracking
  • system integration applicata all’automazione dei processi

Inutile quindi aggiungere che tutte le attività relative ai software di Lolli Group, in particolare sui gestionali di nuova generazione che comprendono sistemi di tracking, barcode, sistemi di prossimità bluotooth e tutti i prodotti personalizzati al 100%, sono spese ammissibili.

Nella formazione, invece, sono ammissibili le spese per queste attività:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • realtà aumentata e virtual reality
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • industrial Internet e Internet of Things
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • big data e analytics

Anche in questo caso noi di Lolli Grup ci occupiamo di cybersicurezza e intrusione, IoT (internet of things, internet delle cose) e abbiamo decisamente indirizzato le nostre attività verso i sistemi in cloud, più sicuri, veloci, e soprattutto molto economici.

Le spese rimborsabili sono come sempre intese al netto dell’IVA.

Quando è possibile presentare la domanda per accedere al voucher?

Le domande per ottenere il contributo a fondo perduto possono essere presentate dal 2 luglio 2018, fino alle ore 21:00 del 31 maggio 2019 e fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

In pratica, la nuova edizione è iniziata subito dopo la chiusura di quella precedente. E c’è molto più tempo per organizzarsi, ideare un progetto valido e presentare domanda.

Se hai bisogno di un preventivo per la tua attività, e vuoi usufruire di questa grande opportinità, scrivi al nostro indirizzo web@lolligroup.com, specificando il tuo interesse, e saremo lieti di mandare un preventivo personalizzato per ciò che necessita alla tua azienda.

L’area di attività è molto vasta, e Lolli Group copre praticamente ogni punto, come azienda di generazione 4.0.