Category: Covid

Coronavirus bollettino di oggi 26 dicembre: 10407 nuovi casi e 261 vittime

Aggiornamenti Coronavirus – COVID-19 in Italia calcolato da Gestionali Lolli Group

Dati del 26 dicembre 2020.

Coronavirus, sono 10.407 i nuovi casi, con 261 vittime.
Nuovi -2 pazienti nelle terapie intensive, e -98 pazienti ricoverati con sintomi nei reparti Covid. Sono invece 9.089 i pazienti guariti da COVID-19.

I 10.407 nuovi casi di COVID-19, a fronte di 81.285 tamponi effettuati, portano la percentuale tamponi effettuati / positivi a 12,8%)

Nel giorno 26 dicembre 2020 si contano:

  • Attuali positivi: 580.941
  • Dimessi / Guariti: 1.386.198
  • Deceduti: 71.620
  • Totale Casi COVID: 2.038.759

Il numero di casi, nonostante l’aumento globale, sembra avere una tendenza positiva, immaginando una possibile, e indispensabile, ripresa generalizzata.

Articolo Creato da Gestionale Lolli Group

Questo articolo è stato scritto NON da una persona, ma da un sistema Gestionale Personalizzato Lolli Group, basato sul software Claris Filemaker. Il sistema scarica da solo i dati da sito del Ministero della Salute, e, sempre da solo, compone l’articolo con i dati del giorno e i dati del giorno precedente, e lo pubblica direttamente sul web. Il sistema prepara e pubblica – in autonomia – anche il grafico che si vede pubblicato nella pagina, partendo dai dati storici COVID scaricati fin dall’inizio della pandemia. Questo avviene entro un minuto (meno di 60 secondi) dalla pubblicazione dei dati sul sito del Ministero della Salute, sull’andamento del COVID-19 ogni giorno. Il sistema è un test per dimostrare cosa siano in grado di fare – in totale autonomia – i Gestionali Lolli Group Personalizzati.

Dati forniti dal Ministero della Salute gestione dati a cura del Dipartimento della Protezione Civile
Elaborazione e accorpamento dati a cura di Lolli Group Gestionali Personalizzati

Coronavirus bollettino di oggi 25 dicembre: 19037 nuovi casi e 459 vittime

Aggiornamenti Coronavirus – COVID-19 in Italia calcolato da Gestionali Lolli Group

Dati del 25 dicembre 2020.

Coronavirus, sono 19.037 i nuovi casi, con 459 vittime.
Nuovi -5 pazienti nelle terapie intensive, e -668 pazienti ricoverati con sintomi nei reparti Covid. Sono invece 32.324 i pazienti guariti da COVID-19.

I 19.037 nuovi casi di COVID-19, a fronte di 152.334 tamponi effettuati, portano la percentuale tamponi effettuati / positivi a 12,5%)

In definitiva nella giornata di oggi 25 dicembre 2020 si contano:

  • Attuali positivi: 579.886
  • Dimessi / Guariti: 1.377.109
  • Deceduti: 71.359
  • Totale Casi COVID: 2.028.354

I numeri – pur mostrando un aumento dei numeri complessivi – regalano speranza e ottimismo, anche in vista di una ripresa.

Articolo Creato da Gestionale Lolli Group

Questo articolo è stato scritto NON da una persona, ma da un sistema Gestionale Personalizzato Lolli Group, basato sul software Claris Filemaker. Il sistema scarica da solo i dati da sito del Ministero della Salute, e, sempre da solo, compone l’articolo con i dati del giorno e i dati del giorno precedente, e lo pubblica direttamente sul web. Il sistema prepara e pubblica – in autonomia – anche il grafico che si vede pubblicato nella pagina, partendo dai dati storici COVID scaricati fin dall’inizio della pandemia. Questo avviene entro un minuto (meno di 60 secondi) dalla pubblicazione dei dati sul sito del Ministero della Salute, sull’andamento del COVID-19 ogni giorno. Il sistema è un test per dimostrare cosa siano in grado di fare – in totale autonomia – i Gestionali Lolli Group Personalizzati.

Dati forniti dal Ministero della Salute gestione dati a cura del Dipartimento della Protezione Civile
Elaborazione e accorpamento dati a cura di Lolli Group Gestionali Personalizzati

Coronavirus bollettino di oggi 24 dicembre: 18040 nuovi casi e 505 vittime

Aggiornamenti Coronavirus – COVID-19 in Italia calcolato da Gestionali Lolli Group

Dati del 24 dicembre 2020.

Coronavirus, sono 18.040 i nuovi casi, con 505 vittime.
Sono di nuovo calate di 35 unità i pazienti nelle terapie intensive, e sono 476 in meno i pazienti ricoverati con sintomi nei reparti Covid. Sono invece 22.718 i pazienti guariti da COVID-19.

I 18.040 nuovi casi di COVID-19, a fronte di 193.777 tamponi effettuati, portano la percentuale tamponi effettuati / positivi a 9,31%)

Nel giorno 24 dicembre 2020 si contano:

  • Attuali positivi: 593.632
  • Dimessi / Guariti: 1.344.785
  • Deceduti: 70.900
  • Totale Casi COVID: 2.009.317

Il numero di casi, nonostante l’aumento globale, sembra avere una tendenza positiva, immaginando una possibile, e indispensabile, ripresa generalizzata.

Articolo Creato da Gestionale Lolli Group

Questo articolo è stato scritto NON da una persona, ma da un sistema Gestionale Personalizzato Lolli Group, basato sul software Claris Filemaker. Il sistema scarica da solo i dati da sito del Ministero della Salute, e, sempre da solo, compone l’articolo con i dati del giorno e i dati del giorno precedente, e lo pubblica direttamente sul web. Il sistema prepara e pubblica – in autonomia – anche il grafico che si vede pubblicato nella pagina, partendo dai dati storici COVID scaricati fin dall’inizio della pandemia. Questo avviene entro un minuto (meno di 60 secondi) dalla pubblicazione dei dati sul sito del Ministero della Salute, sull’andamento del COVID-19 ogni giorno. Il sistema è un test per dimostrare cosa siano in grado di fare – in totale autonomia – i Gestionali Lolli Group Personalizzati.

Dati forniti dal Ministero della Salute gestione dati a cura del Dipartimento della Protezione Civile
Elaborazione e accorpamento dati a cura di Lolli Group Gestionali Personalizzati

Coronavirus bollettino di oggi 23 dicembre: 14522 nuovi casi e 553 vittime

Aggiornamenti Coronavirus – COVID-19 in Italia calcolato da Gestionali Lolli Group

Dati del 23 dicembre 2020.

Coronavirus, sono 14.522 i nuovi casi, con 553 vittime.
Sono 63 in meno i pazienti nelle terapie intensive, e 402 meno di ieri i pazienti ricoverati con sintomi nei reparti Covid. Sono invece 20.494 i pazienti guariti da COVID-19.

I 14.522 nuovi casi di COVID-19, a fronte di 175.364 tamponi effettuati, portano la percentuale tamponi effettuati / positivi a 8,28%)

Oggi, dunque, 23 dicembre 2020 si contano:

  • Attuali positivi: 598.816
  • Dimessi / Guariti: 1.322.067
  • Deceduti: 70.395
  • Totale Casi COVID: 1.991.278

I dati, nonostante i numeri, sembrano incoraggiare l’ottimismo, e lasciano immaginare una possibile ripresa.

Articolo Creato da Gestionale Lolli Group

Questo articolo è stato scritto NON da una persona, ma da un sistema Gestionale Personalizzato Lolli Group, basato sul software Claris Filemaker. Il sistema scarica da solo i dati da sito del Ministero della Salute, e, sempre da solo, compone l’articolo con i dati del giorno e i dati del giorno precedente, e lo pubblica direttamente sul web. Il sistema prepara e pubblica – in autonomia – anche il grafico che si vede pubblicato nella pagina, partendo dai dati storici COVID scaricati fin dall’inizio della pandemia. Questo avviene entro un minuto (meno di 60 secondi) dalla pubblicazione dei dati sul sito del Ministero della Salute, sull’andamento del COVID-19 ogni giorno. Il sistema è un test per dimostrare cosa siano in grado di fare – in totale autonomia – i Gestionali Lolli Group Personalizzati.

Dati forniti dal Ministero della Salute gestione dati a cura del Dipartimento della Protezione Civile
Elaborazione e accorpamento dati a cura di Lolli Group Gestionali Personalizzati

covid-tamponi-lolligroup

Coronavirus bollettino di oggi 22 dicembre: 13318 nuovi casi e 628 vittime

Aggiornamenti Coronavirus – COVID-19 in Italia calcolato da Gestionali Lolli Group

Dati del 22 dicembre 2020.

Coronavirus, sono 13.318 i nuovi casi, con 628 vittime.
Sono 44 in meno i pazienti nelle terapie intensive, e 197 in meno i pazienti ricoverati con sintomi nei reparti Covid. Sono invece 20.315 i pazienti guariti da COVID-19.

I 13.318 nuovi casi di COVID-19, a fronte di 166.205 tamponi effettuati, portano la percentuale tamponi effettuati / positivi a 8,01%)

Nel giorno 22 dicembre 2020 si contano:

  • Attuali positivi: 605.955
  • Dimessi / Guariti: 1.301.573
  • Deceduti: 69.842
  • Totale Casi COVID: 1.977.370

Il numero di casi, nonostante l’aumento globale, sembra avere una tendenza positiva, immaginando una possibile, e indispensabile, ripresa generalizzata.

Articolo Creato da Gestionale Lolli Group

Questo articolo è stato scritto NON da una persona, ma da un sistema Gestionale Personalizzato Lolli Group, basato sul software Claris Filemaker. Il sistema scarica da solo i dati da sito del Ministero della Salute, e, sempre da solo, compone l’articolo con i dati del giorno e i dati del giorno precedente, e lo pubblica direttamente sul web. Il sistema prepara e pubblica – in autonomia – anche il grafico che si vede pubblicato nella pagina, partendo dai dati storici COVID scaricati fin dall’inizio della pandemia. Questo avviene entro un minuto (meno di 60 secondi) dalla pubblicazione dei dati sul sito del Ministero della Salute, sull’andamento del COVID-19 ogni giorno. Il sistema è un test per dimostrare cosa siano in grado di fare – in totale autonomia – i Gestionali Lolli Group Personalizzati.

Dati forniti dal Ministero della Salute gestione dati a cura del Dipartimento della Protezione Civile
Elaborazione e accorpamento dati a cura di Lolli Group Gestionali Personalizzati

Coronavirus bollettino di oggi 21 dicembre: 10872 nuovi casi e 415 vittime

Aggiornamenti Coronavirus – COVID-19 in Italia calcolato da Gestionali Lolli Group

Dati del 21 dicembre 2020.

Coronavirus, sono 10.872 i nuovi casi, con 415 vittime.
Nuovi -12 pazienti nelle terapie intensive, e -13 pazienti ricoverati con sintomi nei reparti Covid. Sono invece 19.632 i pazienti guariti da COVID-19.

I 10.872 nuovi casi di COVID-19, a fronte di 87.889 tamponi effettuati, portano la percentuale tamponi effettuati / positivi a 12,37%)

In definitiva nella giornata di oggi 21 dicembre 2020 si contano:

  • Attuali positivi: 613.582
  • Dimessi / Guariti: 1.281.258
  • Deceduti: 69.214
  • Totale Casi COVID: 1.964.054

I numeri – pur mostrando un aumento dei numeri complessivi – regalano speranza e ottimismo, anche in vista di una ripresa.

Articolo Creato da Gestionale Lolli Group

Questo articolo è stato scritto NON da una persona, ma da un sistema Gestionale Personalizzato Lolli Group, basato sul software Claris Filemaker. Il sistema scarica da solo i dati da sito del Ministero della Salute, e, sempre da solo, compone l’articolo con i dati del giorno e i dati del giorno precedente, e lo pubblica direttamente sul web. Il sistema prepara e pubblica – in autonomia – anche il grafico che si vede pubblicato nella pagina, partendo dai dati storici COVID scaricati fin dall’inizio della pandemia. Questo avviene entro un minuto (meno di 60 secondi) dalla pubblicazione dei dati sul sito del Ministero della Salute, sull’andamento del COVID-19 ogni giorno. Il sistema è un test per dimostrare cosa siano in grado di fare – in totale autonomia – i Gestionali Lolli Group Personalizzati.

Dati forniti dal Ministero della Salute gestione dati a cura del Dipartimento della Protezione Civile
Elaborazione e accorpamento dati a cura di Lolli Group Gestionali Personalizzati

Coronavirus bollettino di oggi 20 dicembre: 15104 nuovi casi e 352 vittime

Aggiornamenti Coronavirus – COVID-19 in Italia calcolato da Gestionali Lolli Group

Dati del 20 dicembre 2020.

Coronavirus, sono 15.104 i nuovi casi, con 352 vittime.
Nuovi -41 pazienti nelle terapie intensive, e -206 pazienti ricoverati con sintomi nei reparti Covid. Sono invece 12.156 i pazienti guariti da COVID-19.

I 15.104 nuovi casi di COVID-19, a fronte di 137.420 tamponi effettuati, portano la percentuale tamponi effettuati / positivi a 10,99%)

Nel giorno 20 dicembre 2020 si contano:

  • Attuali positivi: 622.760
  • Dimessi / Guariti: 1.261.626
  • Deceduti: 68.799
  • Totale Casi COVID: 1.953.185

Il numero di casi, nonostante l’aumento globale, sembra avere una tendenza positiva, immaginando una possibile, e indispensabile, ripresa generalizzata.

Articolo Creato da Gestionale Lolli Group

Questo articolo è stato scritto NON da una persona, ma da un sistema Gestionale Personalizzato Lolli Group, basato sul software Claris Filemaker. Il sistema scarica da solo i dati da sito del Ministero della Salute, e, sempre da solo, compone l’articolo con i dati del giorno e i dati del giorno precedente, e lo pubblica direttamente sul web. Il sistema prepara e pubblica – in autonomia – anche il grafico che si vede pubblicato nella pagina, partendo dai dati storici COVID scaricati fin dall’inizio della pandemia. Questo avviene entro un minuto (meno di 60 secondi) dalla pubblicazione dei dati sul sito del Ministero della Salute, sull’andamento del COVID-19 ogni giorno. Il sistema è un test per dimostrare cosa siano in grado di fare – in totale autonomia – i Gestionali Lolli Group Personalizzati.

Dati forniti dal Ministero della Salute gestione dati a cura del Dipartimento della Protezione Civile
Elaborazione e accorpamento dati a cura di Lolli Group Gestionali Personalizzati

covid-lolli-group-coronavirus

Coronavirus bollettino di oggi 19 dicembre: 16308 nuovi casi e 553 vittime

Aggiornamenti Coronavirus – COVID-19 in Italia calcolato da Gestionali Lolli Group

Dati del 19 dicembre 2020.

Coronavirus, sono 16.308 i nuovi casi, con 553 vittime.
Calano di 35 in meno i pazienti nelle terapie intensive, e calano di meno 405 i pazienti ricoverati con sintomi nei reparti Covid. Sono invece 23.384 i pazienti guariti da COVID-19.

I 16.308 nuovi casi di COVID-19, a fronte di 176.185 tamponi effettuati, portano la percentuale tasso di positività a 9,26%)

19 dicembre 2020 si contano:

  • Attuali positivi: 620.166
  • Dimessi / Guariti: 1.249.470
  • Deceduti: 68.447
  • Totale Casi COVID: 1.938.083

Articolo Creato da Gestionale Lolli Group

Questo articolo è stato scritto NON da una persona, ma da un sistema Gestionale Personalizzato Lolli Group, basato sul software Claris Filemaker. Il sistema scarica da solo i dati da sito del Ministero della Salute, e, sempre da solo, compone l’articolo con i dati del giorno e i dati del giorno precedente, e lo pubblica direttamente sul web. Il sistema prepara e pubblica – in autonomia – anche il grafico che si vede pubblicato nella pagina, partendo dai dati storici COVID scaricati fin dall’inizio della pandemia. Questo avviene entro un minuto (meno di 60 secondi) dalla pubblicazione dei dati sul sito del Ministero della Salute, sull’andamento del COVID-19 ogni giorno. Il sistema è un test per dimostrare cosa siano in grado di fare – in totale autonomia – i Gestionali Lolli Group Personalizzati.

Dati forniti dal Ministero della Salute gestione dati a cura del Dipartimento della Protezione Civile
Elaborazione e accorpamento dati a cura di Lolli Group Gestionali Personalizzati

Ristoro Natale Capodanno: chi ne ha diritto

L’articolo 2 del decreto legge appena entrato in vigore, DECRETO-LEGGE 18 dicembre 2020, n. 172

Ulteriori disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19. (20G00196) (GU Serie Generale n.313 del 18-12-2020)

Al fine di sostenere gli operatori dei settori economici interessati dalle misure restrittive introdotte dal presente decreto-legge per contenere la diffusione dell’epidemia «Covid-19», e’ riconosciuto un contributo a fondo perduto, nel limite massimo di
455 milioni di euro per l’anno 2020 e di 190 milioni di euro per l’anno 2021, a favore dei soggetti che, alla data di entrata in vigore del presente decreto, hanno la partita IVA attiva e, ai sensi dell’articolo 35 del decreto del Presidente della Repubblica 26
ottobre 1972 n. 633, dichiarano di svolgere come attivita’ prevalente una di quelle riferite ai codici ATECO riportati nella tabella di cu all’allegato 1 del presente decreto. Il contributo non spetta ai soggetti che hanno attivato la partita IVA a partire dal 1° dicembre 2020.

Potranno avere il contributo le aziende:

  • Partita IVA attiva
  • Partita IVA attivata prima del 1 dicembre 2020
  • Che abbiano già beneficiato del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 25 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77
  • Che non abbiano restituito il precedente contributo
  • Che abbiano un codice ATECO fra quelli elencati di seguito
    • 561011 – Ristorazione con somministrazione
    • 561012 – Attivita’ di ristorazione connesse alle aziende agricole
    • 561020 – Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto
    • 561030 – Gelaterie e pasticcerie
    • 561041 – Gelaterie e pasticcerie ambulanti
    • 561042 – Ristorazione ambulante
    • 561050 – Ristorazione su treni e navi
    • 562100 – Catering per eventi, banqueting
    • 562910 – Mense
    • 562920 – Catering continuativo su base contrattuale
    • 563000 – Bar e altri esercizi simili senza cucina

 

Clicca qui per leggere il testo INTEGRALE del DECRETO-LEGGE 18 dicembre 2020, n. 172.

Regole Natale e Capodanno anti covid

Ieri sera 18 dicembre il Governo ha varato la nuova misura, con regole più stringenti per il periodo natalizio, dal 24 Dicembre al 6 gennaio 2021.

Ecco un riassunto il più possibile schematico, che speriamo aiuti a capire meglio la situazione, evitando multe e richiami.

Le regole del Natale 2020

  • 24 Dicembre 2020 – ROSSA
  • 25 Dicembre 2020 – ROSSA
  • 26 Dicembre 2020 – ROSSA
  • 27 Dicembre 2020 – ROSSA
  • 28 Dicembre 2020 – ARANCIONE
  • 29 Dicembre 2020 – ARANCIONE
  • 30 Dicembre 2020 – ARANCIONE
  • 31 Dicembre 2020
  • 1 Gennaio 2021 – ROSSA
  • 2 Gennaio 2021 – ROSSA
  • 3 Gennaio 2021 – ROSSA
  • 4 Gennaio 2012 – ARANCIONE
  • 5 Gennaio 2021 – ROSSA
  • 6 Gennaio 2021 – ROSSA

ZONA ROSSA IN TUTTA ITALIA

  • Vietati spostamenti in entrata e in uscita dalle Regioni, vietato lo spostamento fra i comuni
  • È sempre possibile rientrare alla propria residenza o domicilio
  • Sono possibili spostamenti per esigenze di salute o necessità gravi
  • Aperte le attività:
    • Alimentari
    • Farmacie
    • Parafarmacie
    • Edicole
    • Tabacchi
  • Solo per consegna a domicilio:
    • Bar
    • Ristoranti
    • Gelaterie
    • Pasticcerie
  • Chiuse tutte le altre le attività al dettaglio
  • Consentita attività motoria individuale e in prossimità della propria abitazione, con almeno un metro di distanza e obbligo di dispositivi di protezione
  • Consentita attività sportiva solo all’aperto e in forma individuale
  • Consentito lo spostamento verso abitazioni private di massimo 2 persone oltre a minori sotto i 14 anni e persone non autosufficienti.

Qualche esempio:

  • Mia moglie, io e mio figlio di 12 anni possiamo andare a trovare i nonni, residenti nella stessa regione? SI
  • Mia moglie, io, mio cognato e mia sorella, che abitiamo in due residenze separate, possiamo andare a trovare i miei genitori nella stessa città? NO, perché nella casa dei genitori sono ammesse solo due persone oltre ai residenti abituali (i genitori, appunto)
  • Alla vigilia di Natale, posso andare a correre con il mio gruppo di amici “Emuli di Marco Polo”? NO, lo sport è consentito individualmente
  • Il mio vicino di casa ha organizzato il cenone di Capodanno con tutti gli amici della Associazione NOVAX, saremmo in 6 persone, con le rispettive famiglie. Posso partecipare? ASSOLUTAMENTE NO
  • Mia moglie e io, insieme con i nostri due figli di 8 e 19 anni, residenti a Roma, possiamo andare a trovare i nonni a Milano, e passare insieme la notte del 24 Dicembre, aspettando Babbo Natale? NO, perché violiamo sia lo spostamento fra regioni, sia la presenza di oltre due persone non conviventi nella stessa abitazione, e in più rimarremmo oltre l’orario consentito, dalle 5 alle 22

NATALE E CAPODANNO IN ROSSO: Sono in tutto 10 giorni nei quali in tutta Italia sarà in vigore la zona rossa: 24-25-26-27 e 31 dicembre, 1-2-3-5 e 6 gennaio.

ZONA ARANCIONE IN TUTTA ITALIA

A differenza del periodo in zona rossa, in zona arancione, in tutta Italia, avremo alcune differenze, e qualche permesso in più. Riguarderanno le giornate del 28-29-30 dicembre 2020 e del 4 gennaio 2021.

  • Negozi aperti
  • Consentito spostamento all’interno del comune di residenza
  • Consentito spostamento da comuni con meno di 5000 abitanti per un raggio di 30 km
  • Vietato spostarsi da un comune con meno di 5000 abitanti verso un comune capoluogo di provincia

In ogni caso la prudenza non è mai troppa, probabilmente non succederà nula di grave se, per un Natale e Capodanno, trascorreremo le feste a casa nostra, cercando di vedere e salutare i parenti solo con una chiamata Skype o Zoom, a distanza.

Ne avremo un vantaggio, e faremo in modo che nessuno si possa ammalare per colpa di una nostra voglia di libertà e indipendenza.


Il decreto legge annunciato ieri 18 Dicembre 2020 con le nuove misure anti contagio Covid-19 per il periodo natalizio è in vigore dal 19 Dicembre 2020, in quanto pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
Un articolo del decreto parla del ristoro immediato per gli esercizi danneggiati dalla chiusura nel periodo Natale e Capodanno.

è riconosciuto un contributo a fondo perduto, (…) a favore dei soggetti che (…) dichiarano di svolgere come attivita’ prevalente una di quelle riferite ai codici ATECO riportati nella tabella di cui all’allegato 1 del decreto.

Clicca qui per leggere il testo INTEGRALE del DECRETO-LEGGE 18 dicembre 2020, n. 172.

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google